In viaggio per l’Etruria – Norchia, Tuscania, Acquarossa

Secondo giorno di riprese

Prima tappa della giornata: Norchia e le sue tombe rupestri!

Il sito prevede un percorso di avvicinamento in mezzo ai campi.

Norchia

Le tombe a dado ci attendono nascoste dalla vegetazione. L’impressione è quella di essere in un sito mesoamericano.

Norchia

Il CG generalist probabilmente non ha mai visto così tanta natura tutta in una volta come in questi giorni. Cerca quindi rifugio nel rassicurante mondo di Blender, dove è lui che può decidere tutto. Se e dove disporre la vegetazione, se inserire insetti e pollini, quanto inclinare le rocce su cui sedersi…

Blenderista

Nel piano di riprese è previsto anche un noccioleto. Per fortuna ne troviamo uno lungo la via per Tuscania, anche se ci lascia un po’ perplessi la perfetta disposizione delle piante..
Siamo sicuri che ai tempi di Ati fosse tutto così preciso?

Noccioleto

A Tuscania iniziamo con le riprese a Colle San Pietro.
L’area etrusca non è particolarmente fotogenica e, quindi, ci allarghiamo all’area della Basilica, di epoca medioevale, progettando coreografici voli del drone.

Tuscania Colle San Pietro

Il tutto mentre il CG artist si immerge nuovamente nel suo mondo preferito

Tuscania Colle San Pietro

Ci rechiamo quindi a riprendere la tomba a portico di Pian di Mola.

Pian di Mola

Prima di fare una panoramica, con vista fiume, di Colle San Pietro.

Fiume Colle San Pietro

Dopo esserci rifocillati in una trattoria della zona, ci avviamo verso il sito di Acquarossa, mentre il cielo finisce di coprirsi ed inizia a piovere.

Il sito vero e proprio ha una tettoia protettiva, che ci permette di continuare le riprese tranquillamente ma, dopo, veniamo condotti in zona aperta, e le riprese devono essere fatte ugualmente.

acquarossa

Si tratta di un gruppo di cascate, dove capiamo perché il sito si chiami così. L’acqua è talmente ferrugginosa da aver colorato le rocce di rosso.

IMG_20150526_165902

IMG_20150526_170004

Il tempo resta inclemente e siamo in ritardo sulla tabella di marcia. Ci rechiamo a Viterbo per incontrarci con la guida che ci condurrà all’ultimo sito della giornata: le pozze sulfuree di Bullicame.
Purtroppo arriviamo sul sito quando ha appena chiuso. Veniamo condotti quindi a pozze non recintate, dove bagnanti discinte beneficiano delle acque termali.
Magari, se facciamo una ripresa abbastanza stretta riusciamo a non inquadrarle?

pozze sulfuree

E, intanto, continua a piovere.. eppure.. non può piovere per sempre..

Pozza sulfurea

Materiale prodotto

Materiale girato: 18,6 GB

Di cui

Fly-cam: 68 take

Go-Pro: 5 take

Cavalletto: 55 take

Audio ambientale: 2 registrazioni

Batterie utilizzate per il drone: 2

Foto di backstage105 

Vuoi sapere cosa è successo prima? vai a:
In viaggio per l’Etruria – La sera prima
In viaggio per l’Etruria – Bolsena

Vuoi sapere come è proseguito il viaggio? vai a:

In viaggio per l’Etruria – Vulci, Tarquinia, Cerveteri
In viaggio per l’Etruria – Orvieto
In viaggio per l’Etruria – Veio e il Tevere
In viaggio per l’Etruria: Murlo, Sarteano e Chiusi
In viaggio per l’Etruria – San Casciano dei Bagni, Manciano, Saturnia, Scansano
In viaggio per l’Etruria – Grosseto, Roselle, Vetulonia

Vuoi conoscere che materiale è stato usato? vai a:
Attrezzature usate
Vuoi vedere il teaser del filmato? vai a:
Presentazione del progetto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *